Con la nuova procedura messa a disposizione dalla Legge n.3/2012, il consumatore può esdebitarsi, ossia cancellare tutti i debiti senza essere costretto a pagare per tutta la vita!

Il sovraindebitamento è un fenomeno sociale purtroppo oggi molto diffuso. Esso dipende da una situazione economico finanziaria del soggetto che, con il proprio reddito, non può più far fronte ai debiti contratti, non si pagano più le bollette, le rate del mutuo, i fornitori o le tasse. Anche le minime azioni quotidiane necessarie come il pagamento di un corso di studi per un figlio o un esame medico diventano un ulteriore problema nel problema.

La condizione di sovraindebitamento si verifica quando il debito è maggiore del reddito disponibile. Le cause possono essere le più varie. Purtroppo quando ciò accade è difficile capire cosa fare. Proprio per questo nel corso degli anni si è delineata una figura specializzata in materia, la nomina da parte del giudice di un professionista che effettuasse una valutazione del piano o dell’accordo proposto dal debitore e ne attestasse la fattibilità, il GESTORE DELLA CRISI.

Come uscirne. Si tende a nascondere la realtà, a fingere di non avere alcun problema e nel contempo si continuano ad accumulare debiti. Spesso l’unico orientamento possibile è quello che possono fornire sportelli o professionisti che conoscendo la materiale sanno come destreggiarsi in una situazione che è oggettivamente complicata.

Nel dettaglio. La Legge n. 3 del 27 gennaio 2012 offre tre sistemi per la risoluzione della crisi: la procedura dell’accordo del debitore (dedicata a imprenditori non fallibili e liberi professionisti); la procedura del piano del consumatore (si caratterizza per l’assenza di un procedimento volto ad acquisire il consenso dei creditori); in alternativa, o in alcune ipotesi in conseguenza di tali due procedure, la procedura di liquidazione del patrimonio. Tutte e tre le procedure ruotano attorno all’organismo di composizione della crisi da sovraindebitamento.

I vantaggi sono chiari e consistono nella possibilità di ottenere il blocco delle procedure esecutive e l’esdebitazione nel caso di regolare adempimento del piano per debiti non soddisfatti. 

Per saperne di più, non esitare dunque a contattarci, troveremo la soluzione ai tuoi problemi,

Contattaci!!!